Archivio‎ > ‎

Unione Europea: 1 donna su 3 è vittima di violenza

pubblicato 18 ott 2017, 11:30 da giorgia serughetti
All'inizio di marzo (2014) L'agenzia dei diritti fondamentali dell'Unione Europea (FRA) ha pubblicato la più grande indagine europea sulla violenza subita dalle donne in età adulta e durante l'infanzia, effettuata utilizzando gli stessi metodi e strumenti d'indagine in tutti gli stati membri. I risultati segnalano che il 33% per cento delle intervistate rivela di aver subito violenza fisica e/o sessuale e il 5 % di esser stata vittima di stupri. Il 22% è stata vittima di violenza da parte del proprio partner e nella maggior parte dei casi (67%) non ha sporto denuncia; il 74% delle vittime di comportamenti persecutori non ha portato la polizia a conoscenza dei fatti. 
 In Italia ha subito violenza il 27% della popolazione femminile, il 19% da parte da parte del proprio partner. Secondo i dati della ricerca la Danimarca risulterebbe il Paese con la più alta percentuale di violenze fisiche e sessuali, subite dal 52% delle donne sopra i 15 anni. Seguono la Finlandia (47%) e la Svezia (46%). Si tratta di dati che a nostro parere richiedono una lettura attenta in cerca di possibili interpretazioni. 

In questo articolo del Corriere della Sera si riporta un commento di Marina Calloni. 
Qui sintesi del rapporto in inglese. 
I materiali della ricerca sono disponibili all'indirizzo: http://fra.europa.eu/en/publication/2014/vaw-survey-results-at-a-glance
Comments